Messaggi subliminali nei loghi dei brand

I messaggi subliminali in pubblicità sono roba di metà secolo scorso. I primi esempi si sono visti al cinema, con la comparsa di flash pubblicitari di pochi secondi, magari anche privi di audio, a comparsa improvvisa all’interno del film. La velocità dello spot sfugge alla percezione cosciente. Ma attiva (o dovrebbe) reazioni inconsce che stimolano l’acquisto. Questo tipo di spot è stato poi vietato nei cinema [approfondimento su wikipedia].

La pratica di nascondere messaggi nei loghi è invece rimasta. E ha acquisito una finalità più artistica, che commerciale. La dimostrazione sta nel fatto che molti dei loghi che elencherò ora, ci sono già passati sotto gli occhi molte volte senza che ci rendessimo conto del loro reale significato olistico. Ecco qualche esempio.

Partiamo dal logo FedEx, disegnato da Lindon Leader nel 1994 quando era Senior Design Director alla Landor Associates di San Francisco. Fu il risultato di un lavoro che aveva comportato la produzione di circa 200 loghi, prima di arrivare alla soluzione finale. Avete notato la freccia nascosta tra le lettere E e X?

Il segreto dietro questo geniale logo del Sony VAIO è nascosto in ciò che rappresentano le sillabe di cui si compone la parola stessa: VA rappresentano infatti un segnale analogico, I O sono invece 1 e 0 del sistema binario, ovvero la base del mondo digitale.

Il mitico Toblerone, della società svizzera Bern, ha per logo la punta di una catena montuosa. Ma sapevate che Berna è anche chiamata “la città degli orsi”? Sicuri che non ce ne sia uno nascosto nel logo?

La californiana Baskin Robbins è forse la catena di distribuzione di gelati più grande del mondo.  Offre 31 gusti diversi di gelato. E questo messaggio “segreto” sembra abbastanza evidente nel logo. Giusto?

L’idea avuta dai creativi della Stylo Design di Covent Garden, Londra, è semplice quanto geniale. Il logo sembra creato con un font ad hoc, no? In realtà è bastato un solo numero: 8.
Nel logo di Northwest Airlines la sintesi del segno è realizzata in modo estremamente preciso. La composizione di N e W forma un triangolo che punta a nord-ovest.

Ok. Nel logo di Amazon la freccia che sembra uno smile l’abbiamo vista tutti. Ma quanti hanno capito che la freccia stessa indica che è possibile comprare tutto dalla A –> Z ?

Questo logo progettato per un golf club del Wisconsin ha un messaggio nascosto forse poco, ma l’ambivalenza del segno qui è utilizzata in modo sorprendente. L’elmo di uno spartano, che gioca a golf. Disegnato da Richard Fonteneau.

Questi invece non li spiego. Qualcuno di voi può divertirsi a darne la spiegazione tra i commenti:




Qui la lista completa di Great Logos with a secret meaning.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...