UN QR CODE DA GUINNESS DA Bere alla luce del sole

il qr code che funziona solo a guinness

Il QR Code come nuova meridiana dei giorni nostri. Al posto di segnare l’ora del giorno, il QR Code scandisce il tempo per una promo flash. Se il sole va via, la disposizione dei quadratini che compongono il codice scompare e addio sconto. Grande idea made in Korea del Sud.

Un QR code, stampato sul bicchiere, compare appena viene riempito da una pinta di Guinness. Fotografando il codice scatta la twittata e così la socializzazione. Ma se si svuota il bicchiere tocca riempirlo per continuare a chattare. L’idea è figa. Ma devo dire con orgoglio di aver svuotato pinte della scura di Irlanda per molto meno :D

Ecco un altro artefatto della comunicazione moderna che in molti credono già morto. Agli amici di @SiksADV che mi hanno chiesto su Twitter cosa ne pensassi della prima soluzione creativa, quella solare, ho risposto che un mezzo non è morto fino a quando si ha ancora la testa per farlo funzionare.

Probabilmente, l’utilità del QR code resterà sempre marginale. Parte di un progetto comunicativo di ampio respiro, è la sfumatura che può fare la differenza. A meno che non saltino fuori idee geniali come queste.
Purtroppo, come ogni creativo sa, è impossibile avere un colpo di genio di questa portata ogni giorno. Il più delle volte diciamo, volendo riprendere una celebre quote di John Lennon, si può dire che: il colpo di genio è quello che ti capita mentre sei impegnato a fare altri progetti. Lavori ogni giorno a progetti “normali” e intanto costruisci le tue basi per l’idea geniale che avrai.

Lode a Roberto Venturini per la grande mole di roba figa che è in grado di postare.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...